Presentazione del libro “Alberi straordinari d’Italia” dell’associazione Patriarchi della Natura @ palazzo Visconti, Milano

Nell’appuntamento promosso da Fondazione Bracco con Stefano Mancuso, biologo vegetale di fama mondiale, il Ministero dell’Ambiente e i protagonisti del libro “Alberi straordinari d’Italia” l’opportunità di riflettere su natura e strategie evolutive dei campioni della longevità.

Nell’ambito del palinsesto di Bookcity, venerdì 15 novembre alle ore 10 a Milano, si è tenuto l’incontro “Quelle meraviglie che si chiamano alberi”, che ha posto al centro la popolazione vegetale più longeva del nostro Paese. In Italia infatti, da Nord a Sud, vivono alberi ultrasecolari, testimoni di cambiamenti storici e ambientali. Le piante hanno una personalità, sono dotate di intelligenza, apprendimento e memoria. Insieme a Stefano Mancuso, neurobiologo vegetale di fama mondiale curatore de La Nazione delle piante, un incontro sui nostri più antichi e illustri Patriarchi, raccontati nel volume fotografico “Alberi straordinari d’Italia” a cura dell’Associazione Patriarchi della Natura in Italia, edito da Pearson, con il sostegno di Fondazione Bracco.

Di fronte all’emergenza ambientale che minaccia il futuro del nostro pianeta, è diventato cruciale riconoscere e comprendere impatto e ricchezza delle altre forme di vita, prima di tutto le piante, da cui dipende la sopravvivenza dell’essere umano. Il volume “Alberi straordinari d’Italia” condensa trent'anni di ricerche dell'Associazione Patriarchi della Natura in Italia che hanno portato al censimento nel nostro paese di circa 13.000 alberi secolari, plurisecolari, millenari. L’obiettivo è la tutela del patrimonio ambientale e culturale del territorio attraverso una chiave di lettura originale, i patriarchi arborei, quali testimoni dello stato di salute del pianeta, della conservazione della biodiversità, della bellezza del paesaggio e della valorizzazione della civiltà rurale italiana. Sono intervenuti all’incontro oltre agli autori Sergio Guidi e Domenico Plauto Battaglia, Stefano Mancuso, neurobiologo vegetale e curatore de La Nazione delle Piante, la vice presidente della Fondazione Gemma Bracco e Donatella Stergar, Coordinatrice del progetto “MuBAJ Museo Botanico Aurelia Josz” del Comune di Milano.