header FaceBook Guarda il sito dei Patriarchi in Italiano Read Patriarchi's website in English
Veneto - Il platano dei 100 bersaglieri

Veneto - Platano dei 100 bersaglieri

 

Il Platano dei 100 bersaglieri
Platano (Platanus orientalis L.)
Comune: Caprino Veronese (VR), frazione Platano
Circonferenza del tronco: 15 mt. - Altezza: circa 15 mt. (rilievo 2010)
Età stimata: circa 450 anni



Questo enorme platano, probabilmente il più grosso e vecchio d'Italia, si trova in comune di Caprino Veronese, presso un paese al quale ha dato il nome, infatti la località si chiama proprio Platano (prima si chiamava Salgarèa). Il monumento vegetale si trova in corrispondenza di un incrocio di strade, in prossimità del ponte sul torrente Tasso, dal quale si accede alla piazzetta del paese. Il tronco di questo gigante della natura si suddivide, poco sopra alla base, in due enormi fusti inclinati e dalla superficie irregolare, tant'è che ci si potrebbe salire sopra camminando. L'albero è considerato "monumento nazionale" ed è sottoposto a tutela, nell'ampio pannello che si trova nei pressi è indicato il N. 1370 che probabilmente si riferisce al numero di registrazione dei "monumenti naturali" italiani. Quanto all'età ricerche storiche fanno risalire al 1574 la data nella quale sarebbe stato piantato, per cui il patriarca verde avrebbe circa 450 anni di vita. Abbiamo indicato la circonferenza del tronco riportata nel pannello, visto che per la forma del fusto e la posizione ove l'albero è situato, a ridosso della riva del torrente, risulta assai difficile procedere alla misurazione. Il nome attribuitogli deriva da un episodio avvenuto nel 1937, quando durante le manovre militari, un gruppo di ben 100 bersaglieri utilizzò proprio questo platano come nascondiglio.

Indietro alla cartina delle regioni Torna alla cartina dei patriarchi